Sintesi e reattività di nitrossidi radicali e uso nei materiali polimerici

 
Gruppo di lavoro
 
 
In collaborazione con:
 
Laboratoire Chimie Provence, Equipe CROPS, Université d’Aix Marseille I, II, III-CNRS (France)
 
Descrizione del campo di attività
 
I nitrossidi rappresentano una classe di radicali liberi organici particolarmente stabili. Tra i loro molteplici utilizzi nel campo dei materiali trovano impiego anche come antiossidanti, stabilizzanti per polimeri e nella preparazione di materiali magnetici.
Attualmente il loro impiego principale è nel campo della polimerizzazione radicalica, al punto che recentemente è stata sviluppatala la Polimerizzazione Controllata Mediata da Nitrossidi (Nitroxide Mediated Polymerization: NMP). Con questa metodica è possibile ottenere polimeri con marcato “carattere vivente” (Living Polymers), particolarmente utilizzati anche nella preparazione di svariati tipi di copolimeri a blocchi, in cui le proprietà di ciascun "blocco" sono opportunamente combinate per ottenere differenti materiali con impieghi industriali che vanno dal campo degli elettrodi ed elettroliti per batterie di tipo organico a quello dei biomateriali e della bioingegneria.
L’elevata diffusione di materiali polimerici per applicazioni sempre più diversificate e con caratteristiche di ecosostenibilità, richiede inoltre la sintesi e lo studio di nuovi nitrossidi radicali sufficientemente stabili anche ad alte temperature, in modo da poter essere impiegati durante i processi di polimerizzazione, ma che risultino allo stesso tempo efficaci nel controllo della polimerizzazione di una gamma di monomeri sempre più ampia.